Pensieri e parole

If you twist and turn away / If you tear yourself in two again
If I could, yes I would / If I could, I would / Let it go
Surrender / Dislocate

E’ morto Giovanni Nuvoli, dopo una settimana senza mangiare e senza bere. Giovanni era stato colpito dalla SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica) diversi anni fa ed era ormai allo stadio terminale; pi volte aveva chiesto, come Piergiorgio Welby, che gli venisse staccato il respiratore per potersene andare senza troppo dolore, ma lo stato (volutamente minuscolo) ha risposto con un controllo giornaliero dei carabinieri per verificare che tutto fosse in regola.

A differenza di Welby, Giovanni ha scelto di affrontare la sfida di petto scegliendo di non bere e di non mangiare piu’ soffrendo per sette interi giorni fino a ieri sera. Ancora una volta la cultura laica viene schiacciata non tanto da quella cristiana, quanto dai vertici di una chiesa, e dai suoi politici di riferimento, ormai chiusa in se stessa.
La dichiarazione del cardinale martins su Repubblica (cartacea) di oggi sono un ulteriore schiaffo quando dice “che nessuno pu minare la vita se non Dio”, chiss se pensava anche ad augusto pinochet ed al suo funerale in pompa magna.

If I could throw this /Lifeless lifeline to the wind
Leave this heart of clay / See you walk, walk away
Into the night / And through the rain
Into the half-light / And through the flame

Il mio blogger politico di riferimento ancora una volta mi legge nel pensiero e scrive un bel post sulla annunciata riforma pensionististica prendendo come spunto le dimissioni offerte da Emma Bonino.

If I could through myself / Set your spirit free
I’d lead your heart away / See you break, break away
Into the light / And to the day

To let it go / And so to fade away
To let it go / And so fade away

I’m wide awake / I’m wide awake
Wide awake / I’m not sleeping
Oh, no, no, no

Camera e Senato ensemble tagliano le spese giustificando il tutto sull’onda dell’antipolitica strisciante che gira per il paese e non perch davvero si era un p esagerato nel passato. Lo scrivente non so e’ mai schierato nel gridare sguaiatamente contro i privilegi dei politici, quindi apprezza, ma ritiene che questa mossa sia solo una risposta demagogica ad una domanda demagogica. Quando abolirete le province per esempio? Quando capirete che una legge non puo’ passare dieci letture per ogni virgola modificata?
Da queste parti si sostiene la (ex) raccolta firme per i referendum elettorali, ormai unica vera arma di pressione per ottenere qualcosa di diverso dalla porcata calderoliana.

If you should ask then maybe they’d / Tell you what I would say
True colors fly in blue and black / Bruised silken sky and burning flag
Colors crash, collide in blood shot eyes

If I could, you know I would / If I could, I would
Let it go…

Forse e’ troppo facile scrivere che in Spagna stanno meglio, ormai Zapatero moda e quindi viene glorificata ogni sua mossa, ma ahim dobbiamo ammetterlo che Zap in pochi anni ha portato una ventata di freschezza che mai si era vista in terra iberica; possiamo provare a cambiare obiettivo e ammettere di essere curiosi di vedere cosa combiner Sarkozy in Francia, nonostante si sia tifato Segolene Royal oppure Gordon Brown al posto di Tony Blair in Inghilterra. Oppure appassionarsi per Barack Obama vs Hillary Rodham Clinton o per la discesa in campo di Youtube Debates.

This desperation
Dislocation
Separation
Condemnation
Revelation
In temptation
Isolation
Desolation
Let it go

Grazie agli U2 (Bad) e La Repubblica (24 luglio 2007)