Una stagione da ricordare

Blue Storms 2016

Da quattro stagioni ho l’onore di essere l’head coach dei Blue Storms di Busto Arsizio.

Primo anno nel campionato di terza divisione con una stagione chiusa nei quarti di finale. Nel secondo anno la decisione di salire di categoria e passare da nove a undici giocatori pagando ogni possibile prezzo, chiudendo una stagione in maniera disastrosa (1-7), ma gettando i semi per il futuro.

Terzo anno con stagione regolare da sole due sconfitte, vittoria alla wild card e sconfitta nei quarti con la squadra che vincerà il torneo. Quarto anno appena concluso con la soddisfazione di una regular season immacolata (8-0), una bella vittoria nei quarti e una sconfitta che ancora brucia in semifinale.

Grazie al lavoro degli allenatori che non finirò mai di ringraziare, la squadra è cresciuta tantissimo ed il bello è che ci sono ancora tantissimi margini di miglioramento per il futuro.

Quello che potete vedere è il video che racconta la nostra stagione, con le azioni più belle in attacco e in difesa ed è il giusto tributo a tutti quelli che hanno reso la stagione 2016 dei Blue Storms qualcosa che rimarrà indelebile nell’album dei ricordi.

Derek Jeter = RE2PECT

Derek Jeter è lo shortstop (interbase) dei New York Yankees e di certo non molto amato da queste parti 🙂

Derek ha deciso di ritirarsi a fine stagione, dopo 19 anni sui campi tutti per gli Yankees con cinque World Series vinte (in una MVP), cinque Gold Glove e tanti altri riconoscimenti. Dal 2003 è anche il capitano della squadra.

Come Mariano Rivera l’anno scorso ogni stadio tributa a Jeter gli onori che si merita e la Nike ha realizzato un video in cui personaggi famosi e non si levano il cappello in onore di Derek.

RE2PECT

https://www.youtube.com/watch?v=X03_bNuihLU

via che palle

 

Goodbye Sir Alex

A fine stagione, dopo 26 anni di panchina, Sir Alexander Chapman Ferguson non sarà più il manager del Manchester United.
A 71 anni e dopo aver vinto tutto, anche più volte, ci sta che una persona sia stanca e stufa e anche lui ha ammesso di non reggere più le tensioni come una volta.

Quello che mi ha colpito è una dichiarazione in una spiega che è arrivato il momento di ridare a sua moglie tutto quello che lei ha dato a lui in questi anni:

“For 47 years she’s been the leader of the family, looked after our three sons and sacrificed for me, now she’s got lots of grandchildren, they all dote on her and I think she’s lost her best friend, so I think I owe her time.”

Buona pensione Sir Alex.

http://www.youtube.com/watch?v=G473UuSghuU

Ges

Moses and Jesus are playing golf.
Moses steps up to the tee and hits a beautiful shot, 250 yards straight down the middle of the fairway.
Jesus steps up to the tee and hooks the ball into the trees.
Jesus looks up into the heavens, raises his arms.
Suddenly the sky darkens.
A thunderclap rings out.
Rain pours down and a stream rises among the trees.
The golf ball, floating on top, finds its way into the mouth of a fish.
Then a bird flies down and takes the fish and the ball out over the green, drops it in the cup for a hole in one.
Jesus turns to Moses with a satisfied grin.
And Moses says, “Look, you want to play golf or you want to fuck around?”

The Newsroom – S01E03