W le tre punte

La CDL credeva che il sistema a tre punte, Berlusconi Fini Casini, avrebbe prodotto grandi risultati perche’ ognuno dei tre cercando voti per il proprio partito li avrebbe portati anche alla coalizione.
Mi stupisce che Fini e Casini non si siano accorti del trappolone teso loro da Silvio che riuscito a dargli un contentino senza nessun vantaggio politico grazie al suo strapotere mediatico.
Su giornali e televisioni compare esclusivamente Berlusconi e di Fini e Casini si sono perse le tracce se non per commentare quello che il presdelcons combina in giro per l’Italia.
La posizione di retroguardia dei due punteros non aiuta assolutamente An e Udc che non riescono a sfondare e si dovranno accontentare di un ruolo da comprimari nei futuri assetti del centro destra.
Potete vedere l’andamento dei partiti nel sondaggio settimanale di Repubblica e nell’analisi che compare oggi sul Corriere.

Mostra i commenti

Leggi la discussione

Una risposta a “W le tre punte”

  1. Franco dice:

    Le tre punte del centrodestra e le tre carte degli imbroglioni sono esattamente la stessa cosa.
    “Questa è la vincente, questa è la perdente……….”
    Il credulone di turno si avvicina al banchetto, magari spinto dalla spalla del saltinbanco e … giuoca.
    Ma fino a quando ?
    Una volta sola si frega la vecchia !

I commenti sono chiusi.