TO: Corte Internazionale, L’Aja, Olanda

Egregi Signori della Corte, quest’uomo Ŕ per voi:

“WASHINGTON – La caccia alle armi di distruzione di massa in Iraq, risultata viziata da informazioni di intelligence infondate, Ŕ ┬źil pi¨ grande rammarico della mia presidenza┬╗: lo ha detto George W.Bush, in vena di bilanci ed esami di coscienza di fine mandato, in un’intervista alla rete televisiva Abc. Nella stessa intervista in cui si Ŕ detto ┬źspiacente┬╗ per la situazione economica del paese, nel giorno in cui l’America ha ufficializzato l’entrata in un periodo di recessione, Bush ha anche ammesso che il fallimento nel provare i capi d’imputazione che avevano giustificato la guerra contro l’Iraq, Ŕ una delle ereditÓá pi¨ pesanti con cui lascia la presidenza. ┬źUn sacco di persone – ha detto Bush, secondo estratti di un’intervista che la Abc ha realizzato nella residenza presidenziale di Camp David – avevano messo in gioco la loro reputazione dicendo che le armi di distruzione di massa erano una ragione per rimuovere Saddam Hussein┬╗.”

Insieme a lui non prendete Dick Cheney, non ne vale la pena, ma Colin Powell che mentý all’Onu sapendo di mentire.

Grazie mille e buon lavoro.