South Carolina ad Obama

Due eventi “pesanti” ieri nelle primarie americane:
– in South Carolina Barak straccia Hillary non solo come numero di voti, ma anche come delegati (molto pi importante)
– McCain prende l’endorsment (appoggio) del governatore della Florida Charlie Crist che mette Giuliani con le spalle al muro

La vittoria di Obama in South Carolina era data per scontata avendo a che fare con uno stato “nero”, ma ha sopreso, secondo i sondaggi, l’alto numero di voti presi da Barack Obama nell’elettorato bianco e con et medio alta. Di sicuro la vittoria rilancia Obama alla vigilia del super martedi del cinque febbraio.
I risultati in South Carolina.

Obama: 295,091 voti pari al 55% e a 25 delegati
Clinton: 141,128 voti pari al 27% e a 12 delegati
Edwards: 93,552 voti pari al 18% e a 8 delegati

Grande risalto mediatico ha riscosso l’appoggio di Charlie Crist, governatore della Florida, a John McCain; risalto sia perche’ si tratta di un governatore di uno stato ricco di delegati e dove Rudy Giuliani ha eretto la sua diga da cui spera di partire alla caccia di quella nomination che adesso sembra vera utopia.
Le primarie in Florida si terranno, per tutti e due i partiti, martedi 29 gennaio, ma per i Democratici non assegneranno delegati.

Perl la conta dei delegati ci viene in aiuto l’Election Center 2008 della CNN. Il sito ci permette di vedere non solo il numero dei delegati ottenuti tramite le primarie, ma anche le presunte simpatie dei super delegati, cioe’ quelle personalit che avranno diritto di voto al congresso finale che nominer il candidato presidente.