taxiLo scorso weekend la famiglia si è trasferita in Svezia per un matrimonio. Partenza da Linate alle sei del mattino di venerdì (sigh) e rientro domenica alle ventitre.

Per il viaggio di andata abbiamo dovuto prenotare un taxi perchè il primo autobus verso l’aeroporto era troppo tardi per le nostre necessità. Telefonato allo 02.4040 e prenotata una vettura per le 4.40 della mattina.

Il taxi arriva puntuale con 7 euro già sul tassametro (supplemento notturno + viaggio verso casa nostra, almeno da quanto letto) e chiude la sua corsa con 16 euro. Tratto? Più o meno 4 km.

Il viaggio di ritorno è complicato, aereo si rompe, perdita di tempo per cambiare mezzo, arrivo con 90 minuti di ritardo più o meno alle 23.30. Stesso problema dell’andata per i mezzi pubblici, quindi taxi, questa volta direttamente dall’aeroporto e non da punto indefinito della città. Saldo della corsa? 17 euro con anche in questo caso circa 7 euro sul tassametro.

Se al posto del taxi avessi usato la mia auto per andare in uno dei parcheggi spuntati nei pressi dell’aeroporto? Fatta una verifica veloce: 27 euro, sei in meno rispetto a quanto pagato. Quindi la prossima volta che dovrò prendere un aereo in orari “insoliti” mi converrà usare la macchina risparmiando e, soprattutto all’andata potersi muovere con più tranquillità.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrEmail this to someonePin on Pinterest